Classificazione dei diamanti

La consulenza, la classificazione e la valutazione di un diamante è particolarmente complessa e articolata , richiede una specializzazione, diversi anni di studio e applicazione della materia. Per non avere sorprese o spiegazioni alquanto fantasiose  e  spesso errate che portano ad una interpretazione mistificatoria del prezzo, non affidarti al primo che capita per i tuoi acquisti  , ma rivolgiti a noi  professionisti esperti  e competenti del settore.

Presso il nostro punto vendita Re mida-Divisione Diamanti  di via Marconi 3/H puoi avvalerti della consulenza di Massimo Norelli , tecnico specializzato in gemmologia, diplomato 3° livello europeo in analisi, classificazione e certificazione diamanti nel 1999 , diplomato 3° livello europeo in analisi, classificazione e certificazione gemme di colore nel 2000 e Diplomato CERTIFIED DIAMOND GRADER - analista di diamanti - all' HRD prestigioso e autorevole ISTITUTO GEMMOLOGICO INTERNAZIONALE di Anversa, uno dei primi tre istituti certificatori indipendenti del mondo.

Le 4 C : CUT , CARAT, CLARITY, COLOR

 

Taglio (CUT )

Una  caratteristiche essenziale nella classificazione dei diamanti è il taglio, infatti la corretta proporzione, simmetria e  politura determinano nel diamante la brillantezza e lucentezza propria dei migliori gioielli. Se questi fattori sono inferiori allo standard la pietra ne subirà le conseguenze sia in bellezza che in valore. La forma più apprezzata è il taglio rotondo a brillante , ma sono molto apprezzate anche quella a goccia, a cuore, ovale, a smeraldo e marquise.

Peso (CARAT )

Un altro fattore determinante nel mondo dei diamanti è il peso che si misura in carati. Un carato corrisponde a 0,2 grammi ed è a sua volta suddiviso  in  100 punti ( es. Ct 0.50 = 50 punti di carato) . La caratura di un diamante è estremamente importante e di conseguenza la rilevazione del suo valore deve essere precisa e specificata con due cifre decimali.

Purezza (CLARITY )

Al fine di stabilire la purezza di un diamante è necessario conoscere il numero e la natura delle inclusioni della pietra così come la loro dimensione  e posizione. Tale analisi viene eseguita da un tecnico esperto e specializzato con una lente a 10 ingrandimenti o con l'ausilio di un microscopio specifico da gemmologia. I gradi di purezza di un diamante sono espressi con le seguenti abbreviazioni:  LC-VVS1-VVS2-VS1-VS2-SI1-SI2-P1-P2-P3.

Colore (COLOR )

La maggior parte dei diamanti di qualità gemma variano da incolore al giallo, ma possono avere anche sfumature che tendono al grigio, al marrone e al verde,ecc. Per determinare il colore corretto, tutti i diamanti sono confrontati  con un set di pietre di paragone il cui colore è standardizzato e riconosciuto a livello internazionale. Il colore si indica con lettere dell'alfabeto  che variano da D, o colorless  , a Z, il più giallo. I diamanti si trovano in natura anche in altri  colori come il giallo, l' arancio, il rosa, il  blu ecc. Il più intensi  di questi colori sono molto rari e preziosi e sono classificati come  "Fancy" color.